Efficienza energetica negli edifici

Progetto co-finanziato dal programma Energia intelligente - Europa (IEE) che ha sviluppato un percorso formativo (e i relativi materiali didattici liberamente scaricabili dal sito) a favore degli enti per l’edilizia popolare, le municipalità e altri soggetti titolari di patrimoni edilizi per coadiuvarli nella realizzazione di ammodernamenti e ristrutturazioni basate sul risparmio energetico e sull’uso intelligente dell'energia. Il programma educativo è del tipo “learning by doing” ed è basato su una piattaforma on-line per favorire la modalità e-learning e sull’analisi di specifici casi studio

Efficienza energetica nell’industria

In Symbiosis Kalundborg, le imprese pubbliche e private acquistano e vendono prodotti di scarto derivanti dalla produzione industriale a ciclo chiuso. I prodotti residui commercializzati possono includere vapore, polveri, gas, calore, liquami o di qualsiasi altro prodotto di scarto che può essere fisicamente trasportato da un'impresa ad un'altra. Un prodotto residuo proveniente da un’industria diventa la materia prima di un'altra impresa, a vantaggio sia dell'economia che dell'ambiente.
Il Centro per il Design Sostenibile (CFSD) possiede conoscenze e competenze a livello internazionale sull’innovazione sostenibile e sulla sostenibilità di prodotto. Il Centro esegue ricerche, sviluppa e diffonde la comprensione degli impatti presenti e futuri della sostenibilità e le soluzioni legate all’innovazione, ai prodotti, alle tecnologie, ai servizi e ai sistemi, attraverso progetti di formazione, eventi, reti e attività di informazione. Il CFSD collabora con svariati partner in Europa, Nord America e Asia ed è un centro di eccellenza riconosciuto a livello internazionale.

Materiali didattici sull’efficienza energetica

Il Programma Internazionale Eco-Schools fu sviluppato come risposta ad alcuni dei bisogni identificati alla Conferenza delle Nazioni Unite su Ambiente e Sviluppo di Rio de Janeiro del 1992. La Fondazione per l’Educazione Ambientale (FEE) è un ONG votata alla promozione dello sviluppo sostenibile attraverso l’educazione ambientale (educazione formale a scuola, aggiornamento degli insegnanti e promozione della consapevolezza generale). Il FEE è un organizzazione internazionale formata da un componente per ogni Stato membro il quale rappresenta il FEE a livello nazionale e ha l’incarico di implementarne i programmi sempre a livello nazionale. Il FEE è formato da 66 organizzazioni presenti in 58 Paesi in Europa, Nord e Sud America, Africa, Asia e Oceania. Il FEE agisce principalmente attraverso cinque programmi di educazione ambientale: Blue Flag, Eco-Schools, Young Reporters for the Environment, Learning about Forests e Green Key.
ManagEnergy è un'iniziativa di supporto tecnico del programma Energia intelligente - Europa (IEE) della Commissione Europea che mira ad aiutare gli operatori del settore pubblico e dei loro consulenti di lavoro in materia di efficienza energetica ed energia rinnovabile a livello locale e regionale. Un importante sezione di ManagEnergy è rappresentata dall'Angolo Educativo che offre:
  • una banca dati on line gratuita per genitori, docenti e operatori locali nel settore dell'energia, contenente informazioni di supporto e collegamenti a siti web per l'educazione all'energia che propongono strumenti di gestione dell'energia, studi di casi, cicli di lezioni, attività, giochi, animazioni, filmati, concorsi e altri contenuti;
  • «La magia dell'energia», pagine web per bambini di 7-11 anni contenenti informazioni, fotografie, animazioni, giochi, collegamenti e download in numerose lingue;
  • «L'energia è il tuo futuro!», pagine web per ragazzi di 12-16 anni contenenti informazioni, fotografie, collegamenti ad altre pagine web e a filmati, giochi, animazioni, fatti e cifre in numerose lingue.
iniziativa del Dipartimento per la digitalizzazione della pubblica amministrazione e l’innovazione tecnologica e del MIUR. L’obiettivo è offrire un portale e un ambiente collaborativo per condividere esperienze e risorse. Offre l’accesso a contenuti multimediali, gratuiti e a pagamento, utili alla didattica di tutta la comunità scolastica (professori, studenti, famiglie, appassionati).

Mobilità sostenibile

Progetto finanziato dal programma Energia intelligente - Europa (IEE) che mira a promuovere l’ Ecodriving o Guida Ecologica, che vuol dire seguire uno stile di guida più intelligente e innovativo. La guida ecologica rappresenta una nuova cultura nello stile di guida che fa il migliore uso delle avanzate tecnologie dei veicoli, migliorando allo stesso tempo la sicurezza sulla strada. Considerata quale una componente importante della mobilità sostenibile, la guida ecologica contribuisce in modo considerevole alla protezione dell’ambiente e alla riduzione dell’inquinamento.

Scuole sostenibili

Progetto europeo co-finanziato dal programma Intelligent Energy Europe, IUSES ha presentato agli studenti delle scuole superiori i principi cardine del risparmio energetico e ha fornito una guida completa all’efficienza energetica nella vita di tutti i giorni. IUSES ha inoltre sviluppato un kit educativo composto da manuali, animazioni multimediali e un set di esperimenti. Tutti i materiali del kit sono disponibili gratuitamente nell’area download del sito. Il progetto ha anche lanciato lo European Energy Saving Award in 12 diversi paesi, che ha premiato le scuole e gli studenti che più hanno migliorato il loro “grado” di efficienza energetica. Durante il proprio periodo di vita (10/2008 – 02/2011), IUSES ha coinvolto complessivamente 80.000 insegnanti e studenti di 12 diversi Paesi europei, promuovendo comportamenti “ecologicamente corretti” che hanno permesso di effettuare un risparmio quantificato in 1,1 milioni di KWh. Il progetto TESSI si propone come ideale continuazione del progetto IUSES, riutilizzandone i materiali didattici prodotti e sfruttandone l’esperienza nell’organizzazione dell’award ma focalizzandosi solamente sull’area transfrontaliera italo-slovena.
rete di Istituti che hanno sottoscritto un patto con Legambiente per un impegno alla lotta ai cambiamenti climatici attraverso la cura della sostenibilità dell’edificio scolastico.
Scuola “GIOVANNI XXIII” di Varano Borghi, sezione staccata dell’Istituto Compresivo “G.Leva” di Travedona Monate (Varese).

Siti istituzionali

EUROPA è il sito ufficiale dell'Unione europea e dà accesso a informazioni pubblicate da tutte le istituzioni, le agenzie e gli organi dell'UE.
sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca italiano

Sviluppo sostenibile

L’ENERGY GLOBE Award fu fondato nel 1999 dal pioniere dell’energia austriaco Wolfgang Neumann ed è oggi uno dei più prestigiosi riconoscimenti a livello globale sui temi ambientali. L’obiettivo del Premio è quello di diffondere al più vasto pubblico possibile progetti di successo sulla sostenibilità, in modo da dimostrare che per molti dei nostri problemi ambientali esistono già buone soluzioni e, soprattutto, praticabili. Attraverso un bando pubblicato a livello globale, ENERGY GLOBE invita i protagonisti di progetti sulla sostenibilità che possono essere considerati delle best practice, a candidarsi per competere per il Premio che ha una cadenza annuale. Circa 800 progetti e iniziative vengono sottoposte ogni anno alla verifica del comitato di valutazione. Le premiazioni avvengono su due livelli: nazionale con il riconoscimento attraverso una “Targhetta ENERGY GLOBE”, e globale con il riconoscimento attraverso un premio in denaro.
L'Agenzia Internazionale per l’Energia è un'organizzazione autonoma che lavora per garantire un'energia affidabile, accessibile e pulita per i suoi 28 paesi membri e non solo. Le quattro aree principali di intervento dell'AIE sono: la sicurezza energetica, lo sviluppo economico, la consapevolezza ambientale, e l'impegno in tutto il mondo.
Last Minute Market è una società spin-off dell'Università di Bologna che nasce nel 1998 come attività di ricerca e dal 2003 diventa realtà imprenditoriale ed opera su tutto il territorio nazionale sviluppando progetti territoriali volti al recupero dei beni invenduti (o non commercializzabili) a favore di enti caritativi. Con oltre 40 progetti attivati in comuni, provincie e regioni Italiane, LMM ha consolidato un metodo di lavoro efficace ed efficiente che permette di attivare in maniera progressiva il sistema donazioni/ritiri tenendo sotto controllo gli aspetti nutrizionali, igienico-sanitari, logistici e fiscali.
A seguito dell’inaspettato successo avuto con il video The Story of Stuff che, con oltre 15 milioni di visite è divenuto uno dei video su tematiche ambientali e di sostenibilità più visti di tutti i tempi, l’autrice Annie Leonard nel 2008 decide di fondare l’associazione no-profit Story of Stuff Project per rispondere alle decine di migliaia di richieste da parte degli internauti per ottenere informazioni aggiuntive e per conoscere come partecipare al progetto in modo attivo.
Sustainable Communities Online è il sito web recentemente rivisto, aggiornato e ridisegnato precedentemente noto come Sustainable Communities Network (SCN), sito che era stato sviluppato da un ampio raggruppamento di associazioni di tutti gli Stati Uniti d’America attorno alla metà degli anni novanta del secolo scorso. Lo scopo del SCN era quello di raccogliere il maggior numero di informazioni possibili sulla sostenibilità in modo da renderle più facilmente accessibili al pubblico generale.